Kona brewing – Hanalei

Hanalei – Fruit Ale, 4,5% (Scadenza 8/2021, bevuta 3/2021)

img_20210328_2255154922547198288419349.jpg

Aroma: aromi fruttati medio-bassi, di mango, passion fruit, arancio. Lieve nota di crosta di pane. Profilo pulito

Aspetto: colore dorato, limpida, schiuma bianca mediamente persistente

Gusto: anche in bocca prevalgono sentori fruttati, di media intensità: mango, passion fruit, arancia, con note somiglianti a fragole e bacche rosse; difficile distinguere se fatto dal luppolo o dalla frutta. Leggere note maltate (crosta di pane). Profilo pulito. Amaro medio, morbido. Finale secco, con retrogusto fruttato

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media, scorrevole

Impressioni generali: fresca, scorrevole, non esplosiva come fruttato, ma ben bilanciata. Onesta

Kona Brewing – Longboard

Longboard – lager, 3,5%, (scadenza 5/2023, bevuta 3/2021)img_20210326_0905286449667321811819690.jpg

Olfatto: note legnoso-metalliche medio-basse, da luppoli non particolarmente ricercati. Leggere note maltate, cracker, crosta di pane. Profilo abbastanza pulito, con note di buccia di mela

Aspetto: colore paglierino, limpida, schiuma bianca mediamente persistente

Gusto: anche in bocca prevalgono note legnoso-metalliche di intensità medio-bassa, accompagnate da suggestioni erbacee. Maltato lieve, cracker. Leggere note di buccia di mela, su un profilo mediamente pulito. Amaro medio-basso, morbido. Finale secco con retrogusto legnoso

Sensazioni boccali: Corpo esile, carbonazione media. Scorrevole

Impressioni generali: lager onesta, poco al di sopra di una birra industriale: profilo non pulitissimo e luppoli dall’aroma grezzo contribuiscono ad un prodotto non certamente indimenticabile

Eastside – Unconditional Love

Unconditional Love – Sour ale, 6,7%  (Scadenza 12/2025, bevuta 3/2021)img_20210325_0845438737603142740052816.jpg

Aroma: aromi lattici di media intensità, che ricordano lo yogurt. Note fruttate (mango) di intensità medio-bassa. Leggere note funky e di olive in salamoia, assieme a un sentore leggero di plastica scaldata

Aspetto: colore paglierino, velata, schiuma bianca fine e poco persistente

Gusto: prevalenza di note lattiche, di media intensità, accompagnate da sentori fruttati (mango, ma che vira verso la plastica calda nel finale). Evidenti note funky e di olive in salamoia, presenti anche in bocca. Nessun calore alcolico percepito. Amaro non evidente, ma la bevibilità è assicurata dall’acidità. Finale acidulo, lattico, con retrogusto di plastica scaldata e olive in salamoia

Sensazioni boccali: corpo scarico, acidità media, scorrevole

Impressioni generali: birra sgraziata, con note fruttate che però virano verso off-flavor tipo medicinale/plastica. OK l’acidità, che con le note lattiche consente di arrivare alla fine del bicchiere, ma non molto più di questo

Ichnusa non filtrata

Ichnusa non filtrata, pils, 4,9%,  (scadenza 11/2021, bevuta 3/2021)img_20210316_1411073624148957863114805.jpg

Olfatto: note terrose-metalliche di intensità medio-bassa. Fruttato di pari intensità: mela verde (acetaldeide) e pera. Lievi sentori di miele

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca scarsamente persistente, leggera opalescenza

Gusto: la mela verde ed il vago fruttato (pera, buccia di mela) sembrano prevalere in bocca, sovrastando anche la luppolatura terroso-metallica, di intensità lieve. Lievi anche le note maltate, miele, cracker. Amaro medio-basso. Finale mediamente secco, con retrogusto metallico

Sensazioni boccali: corpo leggero, carbonazione media

Impressioni generali: carina la bottiglia e l’etichetta finto-vintage. Il contenuto è la classica lageraccia da grigliata, giovane in quanto presenta tracce di acetaldeide, e scarsamente pulita, con sentori fruttati della fermentazione. Gradi bassi, quindi bevibile in quantità. La differenza con una lager filtrata si sente nel maggiore fruttato, oltre che nella velatura. Prezzo un po’ più alto delle concorrenti per via del packaging che gli hanno confezionato attorno, e forse nemmeno si meritava una recensione…

 

Schlenkerla Rauchbier Marzen

Rauchbier Marzen – Oktoberfest/Märzen 5,8%, (scadenza 11/2022, bevuta 7/2020)img_20210316_1411302467551375051581384.jpg

Olfatto: note affumicate di media intensità, pancetta affumicata ma anche farina di castagne e castagnaccio, di media intensità; di intensità medio-bassa le altre componenti maltate: caramello, miele, pane tostato, pane di segale. Leggero terroso da luppolo. Profilo pulito

Aspetto: color rame carico, schiuma color avorio con media persistenza, limpida.

Gusto: note di farina di castagne, castacnaggio, pancetta affumicata in primo piano, accompagnate da sentori medio-bassi di caramello, melassa, pane tostato. Leggere note terrose da luppolo. Il profilo in bocca è simile a quello olfattivo. Amaro medio, ma con un importante contributo dell’affumicatura del malto. Finale rotondo, con retrogusto di farina di castagne e pancetta affumicata

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione media, vellutata ma scorrevole

Impressioni generali: piacevole bilanciamento tra sentori affumicati e note più dolci del malto. Scorrevole ma gradevolmente vellutata in bocca. Limpida e pulita in bocca come una lager deve essere

Orval (2 ann1)

Orval – Belgian Ale 6,2%, (imbottigliata 3/2019, bevuta 3/2021)

Olfatto: attacco con fenolico intenso, quasi tendente al medicinale, ed aromi marsalati; dopo la zaffata iniziale compaiono note brettate di  intensità media, di botte, cuoio, vecchia cantina. Leggere note di crosta di pane. Luppolo svaporato e non percepibile

Aspetto: colore dorato carico con riflessi arancio-marroni, schiuma bianca a grana grossolana e poco persistente, lieve opalescenza

Gusto: note fenoliche di media intensità, amare e che ricordano vagamente il medicinale; si accompagnano sentori più lievi di cuoio, legno, botte vecchia. Una suggestione di fruttato, buccia di mela, bacche rosse, ed un’idea di crosta di pane. Amaro medio-alto, sgraziato, con il contributo dei fenoli. Finale secco, con retrogusto brettato e una nota di medicinale.

Sensazioni boccali: Corpo leggero, carbonazione elevata (con un po’ di gushing), potabile.

Impressioni generali: il tempo ha lasciato troppa attività dei brettanomiceti, che hanno lavorato in bottiglia producendo fenoli non esattamente piacevoli, sbilanciando la birra con un sentore troppo intenso di medicinale. Due anni forse sono troppi per dimenticarsi questa birra in cantina (o troppo pochi?)

St. Bernardus – Prior 8

Prior 8- Belgian dubbel 8,0% (scadenza 7/2024, bevuta 3/2021)img_20210307_151826962141362473698055.jpg

Olfatto: esteri di intensità medio-bassa, con note di pera, frutta gialla e un leggero fenolico (chiodi di garofano). Aromi maltati lievi, miele di castagno, caramello. Lieve anche l’erbaceo del luppolo

Aspetto: color marrone chiaro, leggera opalescenza. Schiuma  color avorio con persistenza media

Gusto: Esteri di media intensità: pera, mela verde, frutta gialla, amafo fenolico un pò troppo pungente. sentori maltati di intensità medio-bassa: miele di castagno, caramello. Lieve erbaceo da luppolo. Amaro medio-alto, tagliente. Finale rotondo, con retrogusto tra il maltato e la frutta

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione medio-alta. Leggero calore alcolico.

Impressioni generali: una dubbel onesta, non eccelsa, con un profilo sui toni bassi, non esplosiva. Equilibrio al ribasso, senza eccedere nè nel fruttato nè sul malto

St Bernardus Tripel

Tripel 8%, (scadenza 8/2023, bevuta 3/2021)img_20210303_1625292752220824775702884.jpg

Olfatto: aromi fruttati di intensità medio-bassa, pesche sciroppate, albicocche essicate, pera, banana; lievi note fenoliche (chiodi di garofano). Nota etilica evidente. Di intensità medio-bassa anche le note maltate, di miele e toffeè. Accenni lievi floreali.

Aspetto: colore dorato, lievissima velatura, schiuma bianca pannosa, con bassa persistenza

Gusto: anche in bocca prevalgono note fruttate, seppur di media intensità, non invasive: pesche sciroppate, albicocche essicate, pera, e poi un lieve fenolico. Il malto è presente non sentori medio-bassi di toffeè e miele, e troviamo un leggero accenno floreale, forse donato dalla luppolatura. Etilico evidente. Finale secco, con retrogusto di albicocche essicate

Sensazioni boccali: Corpo leggero, carbonazione elevata. Calore alcolico al limite

Impressioni generali: Tripel onesta, poco caratterizzata, anzi un po’ spenta. Comunque scorrevole e beverina

Plankstetten Dunkel

Dunkel, 5%, (bottiglia, bevuta 2/2021)img_20210301_1146232985364931078363124.jpg

Olfatto: aromi maltati di media intensità: miele di castagno, caramello, crosta di pane nero, pane tostato. Leggeri sentori terrosi-erbacei. Profilo abbastanza pulito, con lievi accenni di frutta a bacca rossa e prugne secche

Aspetto: color rame, con riflessi rossicci, schiuma avorio, con bassa persistenza, limpida

Gusto: sentori maltati di medio-alta intensità, miele di castagno, caramello, crosta di pane, pane di segale, pane tostato. Leggero terroso da luppolo. Profilo pulito. Amaro basso, che serve solo da contrasto alla dolcezza del malto. Finale equilibrato, con retrogusto dolce caramello

Sensazioni boccali: corpo medio, carbonazione medio-alta. Dolce ma ben attenuata

Impressioni generali: ottima lager scura, pulita e con un bel profilo maltato, ricco e variegato, con note tostate che interrompono la monotonia della dolcezza caramellata. Scadenza introvabile su bottiglia/tappo

Lambrate – Core

Core – American IPA, 6,7%, (spina, bevuta 2/2021)

COreAroma: intensi aromi di mango, melone, ananas, pompelmo, che sovrastano delle note medio-basse di crosta di pane e frumento; leggeri sentori resinosi e dank completano il profilo dell’olfatto

Aspetto: colore dorato, velata, con schiuma bianca pannosa e resistente

Gustoesplosione di note fruttate in bocca, anche qui tornano la frutta tropicale, con mango ed ananas, il melone, fino all’agrumato del pompelmo. Più lievi i sentori resinosi e dank. Dal lato del malto, spiccala freschezza del frumento, di intensità media, che ben si sposa con la luppolatura fruttata. Amaro medio-alto. Finale secco, con retrogusto fruttato

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media, freschissima e scorrevole. Nessun sentore alcolico

Impressioni generali: NEIPA fruttatissima, con esplosivi sentori di frutti tropicali e agrumi, e con una piacevole nota di frumento e cereali non maltati, che arricchiscono il corpo e la sensazione di freschezza nella bevuta. Nessuna traccia dei 6,7 gradi alcolici al palato, scorrevolissima