la Ribalta – Bovisa

Bovisa, Cream Ale 5%, (spina, bevuta 3/2018)BOVISA-768x768.png

Olfatto: sentori erbacei di intensità medio-bassa, accompagnati da note maltate (pane, corn flakes) sembre di moderata intensità. Leggero fruttato da esteri (pera, buccia di mela)

Aspetto: colore dorato pallido, leggerissima velatura, schiuma evanescente a bolle grosse (prevederebbe la spillatura con carbazoto, ma evidentemente non è stato possibile, sterminando la schiuma)

Gusto: sapori piuttosto bilanciati, con note maltate (pane), luppolo (erbaceo) e esteri (pera, mela) di medio-bassa intensità, senza che nessuno prevalga sugli altri. Amaro medio; finale secco, con retrogusto erbaceo ed amaro

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione bassa, beverina.

Impressioni generali: Ale ben bilanciata e beverina, con un profilo abbastanza pulito. Solo un moderato e piacevole sentore fruttato la differenzia da una lager, ben amalgamato dagli altri sentori. Da riprovare sicuramente servita con carbazoto, in quanto la cremosità e la schiuma sono penalizzati dalla spillatura classica a CO2.

http://laribaltabirrificio.com/

la Ribalta – Mr. Wolf

Mr. Wolf, American Amber Ale 5,6%, (spina, bevuta 3/2018)MR-WOLF-768x768

Olfatto: Aroma agrumato di media intensità, in cui prevalgono pompelmo e arancio, che aumenta all’aumentare della temperatura del bicchiere, accompagnato da note resinose. Note maltate medio-basse: pane, melanoidine e caramello. Profilo pulito, con lievi esteri da ale, tipo mela-pera.

Aspetto: Color rame carico, schiuma bianca poco persistente, limpida.

Gusto: Sapori luppolati medio alti, sia fruttati (pompelmo ed arancio) che resinosi. Note maltate medio-basse: lieve crosta di pane, più evidenti melanoidine e caramello. Amaro medio. Finale maltato, con retrogusto dolce-amaro e nota resinosa persistente.

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione bassa, beverina.

Impressioni generali: Ale agrumata tipicamente americana, con un buon bilanciamento tra note agrumate e resinose, ed un altrettanto buon equilibrio tra note maltate dolci (caramello, melanoidine) e l’amaro. Buona bevibilità garantita dal corpo scarico e dall’amaro che ne bilanciano la dolcezza.

http://laribaltabirrificio.com/

Lefebvre Belgian Kriek

Belgian Kriek, 3,5%,  (scadenza 2/2019, bevuta 3/2018)p_20180324_165240.jpg

Olfatto: aroma fruttato di intendità medio-alta, tipo caramella alla ciliegia o sciroppo per la tosse. Note maltate medio-basse pane e pasta di pane cruda. Aroma luppolato medio, di tipo erbaceo-terroso.

Aspetto: colore rosa carico, schiuma fine color rosa-pallido con persistenza bassa, limpida.

Gusto: rispecchia l’olfatto: aroma fruttato, tipo ghiacciolo all’amarena o sciroppo per bambini, con un finale dolce. Note naltate di intensità media, ancora pane e pasta cruda e presenza di gusto erbaceo-terroso dal luppolo. Sempre dalla luppolatura abbiamo un amaro di media intensità. Acidità non pervenuta. Finale dolce e fruttato, il retrogusto è un mix poco equilibrato di dolce e terroso-metallico del luppolo.

Sensazioni boccali: corpo scarico, lieve cremosità, beverina senza essere watery, carbonazione media.

Impressioni generali: la ciliegia-amarena la fa da padrona, ma in un modo che ricorda più qualche dolciume industriale, che un prodotto di cantina. Non c’è traccia dell’acidità tipica delle kriek tradizionali, e il complesso è piuttosto sgraziato, con luppolatura ed amaro eccessivi ed un dolce al limite dello stucchevole.

 

 

 

Westmalle Dubbel

Dubbel – Belgian dubbel 7,0% (scadenza 11/2018, bevuta 3/2018)

Olfatto: aromi maltati di media intensità: miele di castagno, melanoidine, caramello, con una suggestione di pane tostato. Esteri e fenoli di media intensità: chiodi di garofano, banana e frutta rossa (prugne). Note basse erbacee e speziate da luppolo

Aspetto: colore marrone, con leggera opalescenza. Schiuma fine color avorio con media persistenza

Gusto: malto in primo piano sul palato, con sentori medio-alti di miele di castagno, caramello, toffee e leggere note tostate. Esteri di media intensità, fruttati (bacche rosse, prugna, banana) e fenoli (chiodi di garofano e toni speziati). lievi note erbacee da luppolo. Amaro medio-basso, che porta l’equilibrio dal lato dolce-maltato. Finale dolce ma tutt’altro che stucchevole, retrogusto dolce e fruttato

Sensazioni boccali: corpo medio, carbonazione medio-bassa, vellutata in bocca. Leggero calore alcolico.

Impressioni generali: tipica ale trappista, con prevalenza di note dolci del malto e fruttate del lievito. La luppolatura serve più che altro a bilanciare e a non rendere stucchevole la bevuta. In ogni caso un classico, ben equilibrata e da bere lentamente assaporandola con calma.

Früh Kölsch

Früh Kölsch 4,8%, (bevuta 3/2018)Fruh_Kolsch_Bottle.jpg

Olfatto: sentori sulfurei di media intensità che coprono il resto del bouquet di aromi. Note maltate di intensità medio-bassa (pane, miele), unite a esteri leggeri (mela). Molto tenui note erbacee da luppolo

Aspetto: color paglierino, cristallina, schiuma bianca con bassa persistenza, presente perlopiù sul bordo.

Gusto: sentori maltati di intensità media, crosta di pane e miele. Sentori erbacei e terrosi del luppolo, con intensità media. Amaro medio-basso. Il livello degli esteri è più basso in bocca di quello percepito al naso (mela) e lo stesso si può dire per il sulfureo. Finale secco, con retrogusto maltato

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione bassa, beverina e scorrevole

Impressioni generali: classico esempio dello stile, con un sulfureo un po’ troppo accentuato al naso, beverina (quasi watery) con aromi quasi evanescenti

Belhaven Scottish Oat Stout

Scottish Oat Stout – Oatmeal Stout 7%, (bottiglia, stappata 3/2018)belhaven

Olfatto: note torrefatte di intensità medio-alta: caffè, cioccolato, crosta di pizza bruciata, accompagnate da sentori quasi affumicati e da aromi più lievi come pane tostato, melanoidine e un po’ di caramello. Leggera nota fresca dall’avena, e un pizzico di esteri fruttati. Nessun sentore di luppolo

Aspetto: colore nero, limpida con riflessi rossastri, limpida, schiuma color cappuccino di media persistenza.

Gusto: complesso e avvolgente profilo maltato e torrefatto, con note che vanno dal caffè al cacao amaro, fino alla crosta di pane bruciata e con una suggestione di affumicato. Nessun aroma di luppolo, ma lievi esteri fruttati che danno freschezza unitamente all’avena. Malti torrefatti e luppolo concorrono ad un amaro medio. Finale maltato, con retrogusto bruciacchiato

Sensazioni boccali: corpo medio-alto, vellutata e cremosa, carbonazione medio-bassa. Lievissima astringenza, e basso calore alcolico, entrambi accettabili per lo stile

Impressioni generali: ottima stout cremosa e vellutata, con intensi aromi torrefatti, ben bilanciati grazie all’avena che regala freschezza

 

Hofbrau – Dunkel

Dunkel, 5,5% (scadenza 4/2019, bevuta 3/2018)hofbrau-dunkel-12oz.jpg

Aroma: aromi maltati di media intensità: crosta di pane, melanoidine, caramello ed un tocco di pane tostato. Note luppolate basse, di tipo terroso. Profilo fermentativo pulito, tipico di una bassa fermentazione.

Aspetto: color rame intenso, limpida. Schiuma biancastra con persistenza media.

Gusto: sapori maltati di medio-alta intensità, con una complessità interessante: pane, melanoidine, caramello, assieme a note biscottose e di pane tostato con un accenno di liquirizia. Ottima pulizia, niente esteri percepiti. Gusto terroso di luppolo ad un basso livello. Amaro medio a bilanciare la dolcezza delle note maltate. Finale secco, con retrogusto maltato ben bilanciato dall’amaro del luppolo.

Sensazioni boccali: corpo medio, ma ben attenuata e beverina, carbonazione bassa.

Impressioni generali: lager pienamente maltata, pulita e ben attenuana, quindi beverina nonostante l’apparente dolcezza. Piacevole bouquet di note che vanno dal pane al caramello, che rendono la bevuta tutt’altro che monotona.

Canediguerra – White Chocolate Stout

White Chocolate Stout, white stout (?) 6,4%, 23 IBU (spina, bevuta 2/2018)P_20180306_225945.jpg

Olfatto: Acidulo medio, note acetiche e metalliche. Note maltate medio-basse, pane. Note erbacee e floreali, non tipicamente da luppolo, forse la vaniglia.

Aspetto: color oro chiaro, schiuma bianca discretamente persistente. Leggerissima velatura

Gusto: Note acidule e dolciastre in primo piano, accompagnate da sentori maltati, pane, frumento bollito. Lievi sentori terrosi-erbacei probabilmente del luppolo. Calore alcolico un po’ fastidioso, come di liquore al cioccolato. Amaro medio-basso. Finale dolce, con retrogusto in cui finalmente si sente un lieve aroma di cacao amaro, vaniglia e nocciola.

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione bassa, non troppo vellutata come farebbe credere la descrizione.

Impressioni generali: per fortuna il corpo medio-basso rende la birra beverina, altrimenti sarebbe una fatica finire il bicchiere. Un mischione sgraziato di avena con il suo acidulo, dolciastro del lattosio, freschezza del frumento e altre aggiunte che non riescono ad amalgamarsi in qualcosa di armonioso. Affumicato non pervenuto (o forse compartecipe della nota acidula?), si riscatta parzialmente solo dopo aver mandato giù qualche sorso, quando si sente un po’ di cacao amaro e nocciola nel retrogusto.

http://www.canediguerra.com/white-chocolate-stout/

Sierra Nevada – Torpedo

Torpedo, Double IPA 7,2%, 65 IBU (scadenza 7/2018, bevuta 2/2018)p_20180228_072811_hdr.jpg

Olfatto: Aromi luppolati medio-alti, con arancio, limone e pompelmo, assieme a un lieve accenno di frutta tropicale (mango) e un leggero resinoso. Il tutto è accompagnato da lievi note di frutta matura, forse dovute all’ossidazione. Aromi maltati di media intensità, crosta di pane, melanoidine e leggere note di pane tostato. Lievissimi esteri fruttati (pera, mela).

Aspetto: color rame chiaro, schiuma bianca pannosa e persistente, che lascia morbide tracce sul bicchiere. Leggerissima velatura

Gusto: Note maltate di media intensità in primo piano: crosta di pane, melanoidine e leggero caramello, unite a note di pane tostato fino ad un accenno di liquirizia. Sapori luppolati di bassa intensità, con un generale senso di freschezza fruttata, e soprattutto di frutta matura. Spiccano soprattutto le note resinose. Alcol percepibile in bocca. Amaro intenso che ben bilancia il lato maltato. Finale amaro, con secchezza media, e retrogusto maltato e resinoso

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media, calore alcolico di intensità medio-alta, nel complesso cremosa al palato e senza astringenza dovuta ai luppoli

Impressioni generali: Ale forte e piacevole dal tipico carattere americano, con buone note agrumate al naso e più maltata in bocca, con un amaro importante che rende la bevuta bilanciata. Probabilmente la distribuzione nel supermercato ha contribuito ad una veloce ossidazione, con note di frutta matura e la scomparsa del fruttato da luppolo nel gusto.