Lambrate – Tras in Camisa Ass

Tras in Camisa Ass – Berliner weisse, 4%, (spina, bevuta 10/2018)P_20181026_181356

Olfatto: Aromi fruttati di media intensità: lampone. Lievi sentori lattici e di malto (pane).

Aspetto: Colore rosa con riflessi arancio, schiuma rosa, leggera opalescenza

Gusto: acidità di tipo lattico di media intensità, accompagnata da gusto di lampone, di livello medio-basso. Sentori maltati lievi (crosta di pane). Amaro non percepito. Finale secco, e piacevolmente acido, con retrogusto acidulo e fruttato. Lievi sentori di malto rimangono sul palato.

Sensazioni boccali: Corpo esile, carbonazione media, incredibilmente beverina.

Impressioni generali: ottima berliner weisse, con una ben riuscita impronta di lamponi che addolcisce l’acidità lattica. Bilanciatissima e da bere a secchiate.

Orso Verde Chiara

Chiara – Helles 5,5%, (spina, bevuta 10/2018)P_20181021_191154_3

Olfatto: sentori erbacei e floreali di intensità medio-bassa. Aroma maltato basso (miele). Profilo decisamente pulito al naso

Aspetto: colore paglierino, schiuma bianca pannosa e persistente, limpida

Gusto: note erbacee di intensità media, leggeri sentori floreali. Lievi note maltate (miele, pane). Amaro medio-basso, finale secco ed equilibrato, con retrogusto erbaceo e maltato

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione media, scorrevole e beverina

Impressioni generali: buona lager, ben bilanciata in cui lato maltato e luppolato sono in equilibrio, ma non particolarmente caratterizzanti. Scorrevole e ben fatta comunque.

Orso Verde Wabi

Wabi – Golden Ale 5%, (spina, bevuta 10/2018)p_20181021_191154_2.jpg

Olfatto: sentori erbacei e floreali di media intensità. Aroma maltato medio-basso (miele, pane). Leggeri esteri: limone, frutta a polpa gialla

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca con media persistenza, abbastanza limpida

Gusto: anche in bocca prevalgono note erbacee, con intensità media, meno evidente la componente floreale. Esteri fruttati tipo frutta gialla e limone accompagnano la luppolatura. Lievi note maltate. Amaro medio-alto, finale decisamente secco ed amaro, con retrogusto erbaceo e lieve nota citrica

Sensazioni boccali: corpo scarico, carbonazione media, scorrevole e beverina

Impressioni generali: ale piacevolmente secca e beverina, in cui le note fruttate e del malto sono sovrastate dell’erbaceo e dall’amaro, che rinfrescano e invogliano ad un altro sorso

Orso Verde Rebelde

Rebelde – Strong Ale, 7,5%, (spina, bevuta 10/2018)p_20181021_191154_1.jpg

Olfatto: aromi di medio-alta intensità derivanti dal luppolo, con note agrumate (pompelmo, arancia) e tropicali (mango) accompagnate da toni resinosi-terrosi. Note maltate medie, crosta di pane, caramello e lievi sentori tostati. Esteri fruttai non evidenti, sovrastati dalla luppolatura

Aspetto: color marrone rossiccio, lieve opalescenza, schiuma color avorio di media persistenza

Gusto: intense note fruttate, con pompelmo e arancio in primo piano, assieme a sentori resinosi. In secondo piano il malto, con sentori di crosta di pane e caramello di media intensità, e note più lievi di pane tostato. Amaro di intensità medio-alta, ma ben armonizzato con gli altri sapori. Finale secco ed amaro, con retrogusto fruttato e che lascia trasparire la dolcezza del malto

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media, scorrevole. Una leggera nota alcolica appare solo verso la fine del bicchiere se lasciate scaldare troppo la birra.

Impressioni generali: ottima ale,con un perfetto equilibrio tra note fruttate e resinose nella lupolatura, ma anche generale, con l’amaro del luppolo forte ma ben equilibrato dai sentori fruttati e maltati. Scorrevole e beverina, nonostante il lato maltato sia importante (ma mai eccessivo) e la gradazione alcolica è nascosta alla perfezione

p_20181021_191154_1.jpg

Lagunitas IPA

Lagunitas IPA – American IPA, 6,9%, 40 IBU, (scadenza 2/2019, bevuta 10/2018)p_20181019_131151.jpg

Olfatto: Aroma luppolato di intensità medio-alta, con note di arancio, pompelmo, assieme a resina, terroso. Note maltate di media intensità: crosta di pane, melanoidine e lieve caramello. Esteri non distinguibili.

Aspetto: colore dorato carico, limpida, schiuma bianca un po’ grossolana e con persistenza medio-bassa

Gusto: sentori agrumati (arancio) di media intensità, accompagnati da note resinose e terrose. Note maltate medie, crosta di pane, melanoidine e leggero caramello. Amaro non intenso, ma un po’ ruvido. Finale secco e amaro, un po’ harsh, con retrogusto che presenta le note agrumate e resinose-terrose assieme a un sentore maltato, con una punta di dolce finale

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione media, scorrevole e beverina.

Impressioni generali: ale non malvagia, scorrevole, con note agrumate non eccessive, l’amaro è un po’ tagliente e fastidioso, e la nota terrosa (quasi di palude), presente anche in altre birra di Lagunitas, disturba l’equilibrio finale

Rethia Little John

Little John, Strong Bitter, 5,8% (scadenza 8/2019, bevuta 10/2018)p_20181017_125006_1.jpg

Olfatto: aromi medi di luppolo, con note speziate e floreali, accompagnate da note di marmellata di arance e sentori terrosi più lievi. Maltato medio basso: crosta di pane, con lievi accenni di caramello e pane tostato. Leggero fruttato, frutta gialla ed arancio

Aspetto: color rame, schiuma di leggero color avorio, mediamente persistente, opalescente (per la rifermentazione

Gusto: sentori luppolati di media intensità, con toni terrosi e legnosi che prevalgono su speziato e floreale, ancora con note fruttate, tipo marmellata di arance. Malto medio-basso, con note di crosta di pane, pane tostato e lievi sentori di caramello. Amaro medio, finale secco ed amaro con retrogusto legnoso e terroso

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media, scorrevole e beverina

Impressioni generali: Ale ben equilibrata, con luppolatura elegante che prevale leggermente sul lato maltato (variegato e non stucchevole)

http://birrificio-rethia.it/little-john.html

Hilltop Gallagher Stout

Gallagher Stout – Irish Stout 5,5%, 40 IBU (spina, bevuta 9/2018)GS-Sticker-300x300.jpg

Olfatto: aroma torrefatto di intensità media, con note di cioccolato fondente, caffè e pane bruciato. Leggero affumicato. Non sono distinguibili note da luppolo e nemmeno esteri della fermentazione.

Aspetto: Colore nero, con riflessi marroni, schiuma marrone chiaro, con persistenza media.

Gusto: Sentori torrefatti in primo piano, ancora con note di caffè e cioccolato fondente, accompagnate da pane bruciato, sentori affumicati, e una lieve nota di vaniglia. Un leggerissimo tono salmastro si fa spazio tra le note torrefatte. Lieve terroso da luppolo. Amaro medio, finale secco con retrogusto di caffè, e leggera salinità che si lascia sentire quando scompare il torrefatto

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso. Carbonazione media, beverina ma vellutata in bocca

Impressioni generali: stout piacevole, scorrevole e beverina ma morbida in bocca, con sentori torrefatti ben presenti (caffè su tutto) e un leggero tocco salmastro che nei primi sorsi passa inosservato, ma pian piano si fa presente in bocca.

http://hilltopbrewery.it/le-nostre-birre/#GS

Hacker Pschorr – Oktoberfest

Oktoberfest/Märzen 5,8%, (scadenza 11/2019, bevuta 9/2018)p_20180908_134927.jpg

Olfatto: aromi maltati di medio-bassa intensità, pane, miele di castagno, lieve tostato. Lievi note terrose di luppolo. Profilo pulito da lager tedesca.

Aspetto: color rame, schiuma bianca con bassa persistenza, limpida.

Gusto: gusto maltato di intensità medio-bassa, miele di castagno, pane, biscotti secchi, con lieve tostato. Leggera nota terrosa, tipica di luppoli tedeschi. Amaro medio. Finale secco con retrogusto maltato.

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione medio-bassa, beverina

Impressioni generali: lager pulita e ben equilibrata, con un primo impatto maltato ma ben attenuata e con finale secco che la rende beverina. Il luppolo è presente in quantità moderate, il minimo indispensabile per bilanciare i sentori maltati. Questi ultimi non sfociano mai nel dolce, ma nel complesso la birra è scorrevole e beverina.

Cavriana

Cavriana 4,5%, (bottiglia, bevuta 9/2018)p_20180929_184033.jpg

Aroma: lieve aroma erbaceo, da luppolo. Leggeri sentori maltati, pane e vaga suggestione di miele. Leggere puzzette fenoliche

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca poco persistente, opalescente.

Gusto: rispecchia il naso, con lievi sentori erbacei e floreali da luppolo, e alcuni vaghi sentori maltati, pane e miele. Amaro basso. Finale secco, con leggero retrogusto maltato

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, scorrevole (quasi watery), carbonazione media.

Impressioni generali: interessante ed ammirevole l’idea di usare materie prime autoctone. Peccato che il risultato sia una birra priva di carattere, con vaghi sentori abbozzati, stile non definito. Non è stato possibile nemmeno reperire informazioni sulla fermentazione, se alta o bassa.

Cantillon – Iris

Iris, sour 6,5%, 45 IBU (spina, bevuta 9/2018)1138-0003-004

Olfatto: aromi lattici di media intensità, accompagnati da note vinose, di legno, cuoio e cantina tipiche della fermentazione spontanea. Aromi erbacei di intensità bassa. Sentori maltati, di miele, con un accenno di caramello, sovrastati dalla fermentazione ma presenti

Vista: colore dorato carico, schiuma bianca pannosa, con buona persistenza. Leggera opalescenza

Gusto: prevalenza di sentori acidi, di intensità medio-alta, con note lattiche, arricchite da sentori di cuoio, legno, funky e vinoso. Sentori maltati di intensità medio-bassa, miele, melanoidine. Lievi sentori erbacei di luppolo. Amaro medio, in secondo piano rispetto all’acidità. Finale secco, con retrogusto acido accompagnato da un più lieve retrogusto erbaceo

Sensazioni boccali: corpo leggero, carbonazione media. Scorrevole e beverina

Impressioni generali: l’unico prodotto di Cantillon che non può essere considerato Lambic, in quanto non è presente il 35% di frumento, mantiene tuttavia le tipiche caratteristiche della fermentazione spontanea, quindi una piacevole acidità accompagnata da note vinose, di legno e cantina. In questa birra il malto è più presente, e ritroviamo anche il luppolo, sia in amaro che come aromi, anche se entrambe queste componenti sono in secondo piano rispetto alle note fermentative.