The Wall – Hibiscus

Hibiscus – Pale Ale, 4,5%, 30 IBU (spina, bevuta 6/2019)beer-3241094_486ad_sm

 

Aroma: aromi luppolati di media intensità: dank che sovrasta tutto. Sentori fruttati medio-bassi, forse dati dal fiore di ibisco. Lieve sentore maltato (crosta di pane). Profilo abbastanza pulito

Aspetto: colore arancione rosato, lieve opalescenza. Schiuma rosata con bassa persistenza

Gusto: anche in bocca prevale il dank, con intensità medio-alta, accompagnato da note medio-basse floreali e fruttate. Acidità medio-bassa che agevola molto la bevuta. Il malto è lieve, con leggero sentore di crosta di pane. Amaro medio, con leggera astringenza tipo calzino ciucciato. Finale secco, con retrogusto dank, e sul lungo appaiono sul palato sentori fruttati

Sensazioni boccali: Corpo scarico, carbonazione media, molto scorrevole

Impressioni generali: pale ale pulita e scorrevole, l’acidità data dall’ibisco, assieme alle note dank del luppolo la rende enormemente beverina. Una leggera astringenza è certamente un poco fastidiosa,  ma contribuisce ad agevolare la bevuta. Bassi i sentori floreali e fruttati, forse la birra non era al top della forma.

http://www.thewallbeer.com/

Rethia – Magnolia

Magnolia – Witbier/Blanche, 5%, 12 IBU (scadenza 9/2020, bevuta 6/2019)p_20190625_123950.jpg

Olfatto: aromi medio-bassi dati dalle spezie, limone, fiori d’arancio e lieve nota citrica. Sentori medio-bassi di frumento bollito, più lieve crosta di pane. Leggero fruttato (buccia di mela). Presenta una puzzetta rugginosa piuttosto fastidiosa

Aspetto: Colore dorato, opalescente, schiuma bianca fine con persistenza media

Gusto: sentori fenolici di media intensità (chiodi di garofano) e agrumato (limone) dato dalle spezie. Note medio-basse di frumento bollito, più lieve la presenza del malto, con note di crosta di pane. Leggermente acidula, come prevede lo stile. Amaro medio-basso. Finale secco con retrogusto in cui si ritrovano i chiodi di garofano e le note citriche, accompagnate però dall puzzetta rugginosa

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione media, scorrevole

Impressioni generali: blanche non troppo ben riuscita, con sentori insistenti di frumento bollito in primo piano, che sovrastano la speziatura ed il fruttato, ed una fastidiosa puzzetta rugginosa, dovuta probabilmente ad una non corretta gestione delle spezie.

Messina – Cristalli di sale

Cristalli di sale – Lager salata 5%, (scadenza 6/2020, bevuta 6/2019)birra-messina-2.jpg

Olfatto: aromi maltati di intensità medio-bassa, crosta di pane. Leggero sentore iodato. Lievi note erbacee-terrose da luppolo. Profilo pulito

Aspetto: color dorato, schiuma bianca pannosa con buona persistenza, velata.

Gusto: gusto maltato di intensità medio-bassa, crosta di pane. Lievi sentori luppolati (erbaceo e terroso). Leggero salmastro. Amaro molto basso. Finale secco con retrogusto iodato.

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione medio-alta, scorrevole e fresca

Impressioni generali: il sale in questa birra fa capolino più con note iodate (tipo quelle di alcuni whisky delle distillerie nelle isole scozzesi) che con un vero e proprio gusto salato, ma è presente, come in tutti i classici stili salati, a favorire la bevuta sostituendosi al luppolo, ed a rinforzare l’amaro che è veramente minimo. Ben equilibrata, buona carbonazione e bella schiuma.

Gorgonziner – La Garganella

La Garganella, Summer ale 3,5%, (spina, bevuta 6/2019)gargan.jpg

Olfatto: sentori fruttati (luppolo) di intensità medio-bassa, melone, mango. Lievi sentori maltati (crosta di pane). Profilo abbastanza pulito

Aspetto: colore dorato carico, schiuma bianca, fine con media persistenza, lieve opalescenza

Gusto: luppolatura in primo piano, con sentori di melone, mango di media intensità. Leggero sentore maltato (crosta di pane). Profilo pulito. Amaro medio-basso. Finale secco, con retrogusto fruttato

Sensazioni boccali: corpo scarico, carbonazione medio-bassa. Scorrevole e beverina

Impressioni generali: ale fresca e leggera, con piacevoli (ma non esagerati) sentori fruttati, amaro ben tarato, presente ma non eccessivo nè graffiante. Ben equilibrata, riesce con soli 3,5 gradi a non risultare watery in bocca (un po’ più carbonata sarebbe perfetta)

Gorgonziner – La chiave rossa

La Chiave Rossa – Tripel, 8%, (scadenza 2029, bevuta 6/2019)P_20190607_142338

Olfatto: aromi mentolati e balsamici di media intensità. Lieve maltato (crosta di pane, con un accenno di caramello). No esteri fruttati o fenolico percepibile

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca con bassa persistenza, leggera velatura

Gusto: mentolato-balsamico anche in bocca, con media intensità. Maltato medio-basso, crosta di pane, lieve miele di castagno. Amaro medio. Retrogusto ancora mentolato.

Sensazioni boccali: corpo medio, carbonazione medio-bassa, calore alcolico presente ma non fastidioso

Impressioni generali: corpo troppo alto, carbonazione troppo bassa, fenolico-fruttato non pervenuti. poco scorrevole e difficile da bere