Menaresta – Bombix

Bombix – Spontanea con gelsi, 5,2%, (spina, bevuta 11/2019)bombix.jpeg

Olfatto: note lattiche di media intensità. Aromi di frutta rossa (lamponi, ciliegie) di intensità media.

Aspetto: Colore rosato intenso con riflessi rubino, schiuma rosa, piuttosto limpida

Gusto: sentori lattici in primo piano, assieme ad una acidità media. Note di frutta anch’esse di media intensità, che ricordano lamponi, more, ciliegie. Amaro basso, ma beverinità favorita dall’acidità. Finale secco, con retrogusto acido. Sulla lingua permangono anche note fruttate

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione medio-bassa, molto scorrevole.

Impressioni generali: base spontanea, con aggiunta di more di gelso. L’acidità rende la birra scorrevole, la birra non ha sentori variegati come i classici lambic ma non è nemmeno monocorde, quindi la fermentazione spontanea è ben riuscita, priva di sentori ruvidi o spiacevoli. Il fruttato aggiunge una nota dolce ben bilanciata dall’acidulo, per una bevuta armonica e rinfrescante

Lariano – Black Sherry

Black Sherry – Imperial Stout con ciliegie 9%, (bevuta 11/2019)BlackSherry.png

Olfatto: aroma maltato di intensità medio-alta, note di cacao, cioccolato fondente, pane tostato. Note torbate e di legno lievi. Leggeri sentori fruttati: bacche rosse

Aspetto: nero impenetrabile, schiuma color marrone.

Gusto: inaspettatamente diversa dal naso, con note di prugna, mosto cotto, ciliegie sotto spirito, di media intensità, accompagnati da una piacevole nota acidula di intensità medio-bassa. In secondo piano sentori maltati: cacao, cioccolato e pane tostato, accompagnati da nota torbata. Amaro medio, morbido. Finale equilibrato, con retrogusto acidulo e fruttato

Sensazioni boccali: Corpo medio-alto. Carbonazione bassa. Rotonda e vellutata in bocca, leggera nota alcolico, che scalda senza essere fastidiosa.

Impressioni generali: sontuosa birra scura da divano, in cui spiccano al gusto le note fruttate di mosto e frutta rossa, accompagnate da sentori torrefatti, torbati, barricati a contorno. Ben equilibrata, con alcol presente ma non eccessivo, da sorseggiare ed assaporare in tranquillità

Lambrate Obsession

Obsession – fruit IPA, 6,8%, (spina, bevuta 11/2019)6-obsession-1.jpg

Olfatto: aroma fruttato di media intensità: mango, frutta tropicale, pompelmo; di pari intensità anche le note erbacee (dank) del luppolo. Lievi sentori maltati (crosta di pane). Profilo abbastanza pulito

Aspetto: colore dorato grigiastro, torbida come un succo di pera, schiuma color avorio grossolana e poco persistente

Gusto: sentori medio-alti di frutta tropicale e mango, accompagnati da agrumato e dank, di media intensità: Difficile distinguere il contributo del luppolo da quello della frutta, in quanto ben bilanciati ed amalgamati. Note maltate leggere, crosta di pane. Amaro medio, accompagnato da leggera acidità che agevola la bevuta. Lieve nota di calzino ciucciato quando il bicchiere si scalda un po’. Finale secco, ben attenuato, con retrogusto piacevolmente acidulo e fruttato

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione media, molto scorrevole. Leggera astringenza tipo calzino ciucciato sul finire del bicchiere

Impressioni generali: IPA fruttata, ben bilanciata, con note di mango e frutta tropicale che si sposano bene con l’erbaceo dank del luppolo. L’amaro e la leggera acidità data dalla frutta la rendono fresca, scorrevole e molto beverina. Un pizzico di astringenza dovuta al mix di acidità e luppolo non pregiudica la bevuta

Una Hop – Saphir Keller

Saphir keller, 5%, (spina, bevuta 11/2019)unahop.jpg

Olfatto: aromi floreali intensi, un po eccessivi: sembra di annusare bagnoschiuma. Note maltate medio-basse, miele, crosta di pane. Profilo pulito

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca con persistenza bassa, lievissima velatura

Gusto: note luppolate in promo piano, erbaceo-floreale ma troppo intenso, con note saponose. Sentori maltati di intensità medio-bassa, sovrastati dalla luppolatura. Profilo pulito. Amaro medio. Finale secco, con retrogusto amaro e saponoso

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media,scorrevole

Impressioni generali: lager pulita, grazie anche alle note di shampo date dall’abbondante luppolatura. Il floreale del luppolo è decisamente eccessivo ed il risultato è una bevuta faticosa. Per il resto birra scorrevole, con buone note maltate, dà l’idea che sarebbe stata un’ottima keller senza dry hopping

https://www.facebook.com/UnaHop/

 

 

De La Senne Brusseleir

Brusseleir – Black IPA 8% (spina, bevuta 11/2019)IMG_20191116_000629

Olfatto: Aromi torrefatti medio-bassi, caffè e cioccolato, con lievi note di pane nero. Leggero resinoso, profilo pulito

Vista: color marrone scuro, schiuma color cappuccino fine ed abbastanza persistente.

Gusto: Note torrefatte di intensità medio-bassa: caffè, cioccolato fondente, assieme ad una nota dolce di caramello e crosta di pane. Lievi sentori resinosi-legnosi del luppolo, profilo mediamente polito. Amaro medio, supportato dalle note torrefatte. Finale secco, con retrogusto di caffè, cacao ed una lieve astringenza

Sensazioni boccali: Corpo medio, carbonazione bassa, leggera astringenza da malti torrefatti. Abbastanza scorrevole

Impressioni generali: ale scura più simile ad una extra stout, con note prevalenti di malti torrefatti, ma non particolarmente spiccate. Luppolo molto in secondo piano, con sentori legnosi e resinosi lontani dal fruttato delle Black IPA

Founders All Day IPA

All Day IPA, American Pale Ale 4,7% 42 IBU (scadenza 4/20, bevuta 11/2019)IMG_20191115_125920

Aroma: aromi fruttati-agrumati medio alti, arancio, mandarino, pompelmo; più lievi note legnose/resinose. Note maltate basse, crosta di pane. Profilo pulito.

Aspetto: dorato carico, schiuma bianca compatta e persistente, limpida

Gusto: gusti agrumati medio-alti, con note di pompelmo, arancio, mandarino, accompagnate da una nota resinosa. Note maltate medio-basse, crosta di pane, pane di segale. Profilo pulito. Amaro medio, un po’ spigoloso. Finale secco, con retrogusto amaro ed agrumato.

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media. Scorrevole

Impressioni generali: Ale fruttata e rinfrescante, con piacevoli note agrumate ed un bel retrogusto amaro, ben fatta ed equilibrata. Leggera ruvidità dalle note legnose/resinose, ma nel complesso scorrevole.

Brewfist Fear

Fear – Oatmeal Stout 5,2%, (scadenza 8/2020, bevuta 11/2019)IMG_20191114_141347

Olfatto: note maltate medie, crosta di pane, pane nero, caramello, assieme a sentori di fondo di caffè e gusci di noci. Sentori di pasta di pane lievitata. Lieve nota fruttato-dolciastra

Aspetto: colore marrone scuro con riflessi rossastri, pezzettoni marrone chiaro che galleggiano nel bicchiere. Schiuma color cappuccino, evanescente

Gusto: in bocca prevale la dolcezza del lattosio, assieme a note caramellate; sentori di crosta di pane, pane di segale, cacao e caffè sono in secondo piano ma ben percepibili. Profilo abbastanza pulito, sentori di luppolo non evidenti. Amaro medio basso. FInale bilanciato, rotondo, con retrogusto dolce e di cacao e caffè.

Sensazioni boccali: corpo medio, vellutata, carbonazione bassa. Lieve astringenza nel finale

Impressioni generali: il nome ‘Fear’ è riferito probabilmente all’aspetto terrificante, con pezzettoni (fave di cacao?) che galleggiano nel bicchiere. E’ una milk stout dolce e con note di caramello e cacao, equilibrata per lo stile, e generalmente ben fatta (soprattutto se non si guarda troppo il bicchiere), gradevole ma un po’ stucchevole dopo il primo mezzo bicchiere

https://www.brewfist.com/shop/fear/

IMG_20191114_141619

dettaglio dei pezzettoni galleggianti

Hibu – Gotha

Gotha – Tripel, 7,7%, 28 IBU (spina, bevuta 11/2019)redimfile.png

Olfatto: fruttato medio, con note di pera, banana matura, accompagnato da note alcoliche, e di solvente. Note speziate medio-basse d aluppolo. Lievi sentori maltati, miele, ma quasi coperto da grano bollito e verdure bollite

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca con persistenza bassa, velata

Gusto: sentori alcolici in primo piano, assieme a esteri fruttati (pera, banana matura). Note di grano bollito e piú lievi di miele dal lato maltato. Leggero speziato. Finale abbastanza secco con retrogusto di frutta matura

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media, calore alcolico molto evidente ed accompagnato da solvente

Impressioni generali: birra sbilanciata, con calore alcolico eccessivo e note di solventi. Frutta matura e solventi completano il quadro, per una bevuta difficile e per niente appagante

Cane Nero Brown Ale

Brown Ale 6,8%, (prodotta 3/2019, bevuta 11/2019)IMG_20191104_195148

Olfatto: aromi luppolati di media intensità, arancia ed erbaceo (quest’ultimo prevale quando la birra si scalda). Note maltate medio-basse, crosta di pane, caramello. Esteri fruttati (banana, pera) evidenti

Aspetto: color rame, torbidità fangosa, con schiuma color avorio ben persistente

Gusto: attacco dolce in bocca, arancia ed esteri di media intensità (pera e banana), con la luppolatura che prevale dal lato erbaceo quando la birra si scalda. Maltato medio-basso: crosta di pane, caramello, toffeè. Calore alcolico evidente, con note di solvente. Amaro medio-basso. Finale mediamente secco con retrogusto di caramello ed erbaceo

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione eccessiva, secca e con evidente calore alcolico. Pizzicore carbonico presente

Impressioni generali: birra poco controllata, con grossa torbidità e carbonazione eccessiva. Il primo impatto è piuttosto negativo, sgraziata e non bilanciata. Poi col crescere della temperatura del bicchiere si fa più bevibile, ma con note erbacee ed esteri che la rendono in bocca più simile ad una saison che ad una brown ale