Carrobiolo Keller

Carrokeller, Keller 4,5%  (spina, bevuta 1/2022)keller-291x300

Aroma: aromi maltati medio-bassi: cracker, miele, pasta di pane. Di pari intensità le note erbacee, fieno, erba tagliata. Profilo pulito, elegante

Aspetto: colore paglierino, leggermente velata, schiuma bianca ben persistente

Gusto: anche in bocca prevalgono le note maltate, di intensità medio-bassa, di cracker, pasta di pane, miele. Sentori erbacei medio-bassi. Profilo pulito. Amaro medio-basso. Finale secco, con retrogusto in prevalenza erbaceo

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione media, molto scorrevole.

Impressioni generali: Kelle perfetta, con piacevoli note di cereale e miele, ben accompagnate da eleganti sentori erbacei tipo fieno, erba tagliata al sole. Pulitissima, scorrevole, secca e con un piacevole retrogusto erbaceo

https://www.birradelcarrobiolo.it/

Birra Meneghino – ATM

ATM – Session IPA, 3,9%, (spina, bevuta 1/2022)ATM

Olfatto: aromi luppolati medio-alti: mango, melone, pompelmo. Note maltate medio-basse, crosta di pane. Profilo mediamente pulito

Aspetto: color dorato carico, limpida, schiuma bianca con persistenza medio-bassa

Gusto: attacco fruttato, con note di mango, passion fruit, melone, pompelmo. Maltato medio-basso, crosta di pane. Amaro medio-alto, graffiante. Finale secco, con retrogusto fruttato e dank

Sensazioni boccali: Corpo decisamente basso, carbonazione media. Scorrevole, con un pizzico di astringenza.

Impressioni generali: leggera e scorrevole, scivola un po’ nel watery, e la luppolatura carica porta un amaro graffiente ed una leggera astringenza

https://www.birrameneghino.it/

Birra Meneghino – Punkina

Punkina – IPA, 7,1%, (spina, bevuta 1/2022)

punkina

Olfatto: aromi tropicali intensi, in primo piano: mango passion fruit, ananas, assieme a più lievi notte di pompelmo e resinoso. Note maltate di intensità medio-bassa: crosta di pane. Profilo pulito

Aspetto: colore dorato, limpida, schiuma bianca con buona persstenza

Gusto: anche in bocca prevalgono le note tropicali intense di passion fruit, mango, ananas, assieme a pompelmo e lievi notte resinose Note maltate medio-basse: crosta di pane. Profilo abbastanza pulito. Amaro medio-alto, finale secco con retrogusto tropicale

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione media. Calore alcolico non presente Scorrevole e fresca.

Impressioni generali: IPA esplosiva, con sontuose notte fruttate, prevalentemente tropicali ma ben abbinate ad un pizzico di resinoso, e che non scivolano mesi mai el dank. Fresca e molto scorrevole nonostante la gradazione importante

https://www.birrameneghino.it/

Birra Meneghino – La DÜ

La DÜ  – Dubbel, 7,1%, (spina, bevuta 1/2022)dubbel

Olfatto: aromi maltati medio-bassi: melasse, caramello, biscotti. Di pari livello le note del lievito, speziate e fruttate: chiodi di garofano e pera. Leggeri sentori erbacei

Aspetto: color rame carico, limpida, schiuma beige con persistenza medio-bassa

Gusto: sentori maltati in primo piano, con note medio-basse di melassa, caramello, pane tostato. Note medio-basse speziate e fruttate: chiodi di garofano, pera, bacche rosse. Lieve erbaceo del luppolo. Amaro medio. Finale mediamente secco, con retrogusto fenolico

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione media. Scorrevole, priva di calore alcolico.

Impressioni generali: interessante interpretazione di dubbel: più scarica di corpo, ma con note maltate evidenti, il lievito viene sfruttato per produrre note fenoliche e fruttate tali da rendere beverina la birra, nulla durante la bevuta lascia intendere la gradazione alcolica

https://www.birrameneghino.it/

Boon – Oude Kriek 2017

Oude Kriek, kriek 7%, (prodotta 2017, bevuta 2/2022)img_20220115_1417473379745400685666134

Olfatto: aromi medio-alti di amarene sotto spirito, ciliegie essicate; più lievi i sentori brettati: cuoio, legno, cantina, sughero, inizialmente di intensità medio-bassa, che incrementa allo scaldarsi del bicchiere. Allo stesso modo il lattico è quasi impercettibile all’inizio, reggiunge poi livelli medio-bassi al naso

Vista: color rosso rubino, schiuma rosa, fine, mediamente persistente. Velata

Gusto: prevalenza di note della frutta, con aroma di amarena sotto spirito medio-alto, accompagnato da cigliegia disidratata, fragoine, frutta a bacca rossa. Sentori brettati di cuoio, cantina, legno di intensità medio-bassa, che raggiunge un livello medio quando la birra si scalda. Amaro non rilevato, al pari delle note del luppolo, non evidenti. Finale secco, con retrogusto che ripresenta il fruttato delle cigliegie e gli aromi brettati

Sensazioni boccali: corpo leggero, carbonazione media. Scorrevole e vellutata

Impressioni generali: Kriek sontuosa, con un prevalente gusto fruttato, ben attorniato da note lattiche, brettate e derivanti dall’invecchiamento. Poco amara, ma l’acidità favorisce la bevuta al pari del corpo, esile ma vellutato in bocca

Orval (3 mesi)

Orval – Belgian Ale 6,2%, (imbottigliata 10/2021, bevuta 1/2022)img_20220114_184201914589699280183471

Olfatto: aromi fenolici medi, chiodi di garofano, accompagnati da note erbacee (felce) di pari intensità. Fruttato medio-basso: pera, frutta gialla. Lievi sentori maltati, crosta di pane, miele. note brettate leggere, sullo sfondo, che si intensificano allo scaldarsi del bicchiere, senza diventare predominanti

Aspetto: colore dorato carico con riflessi arancio, schiuma bianca pannosa e persistente, lieve opalescenza

Gusto: anche in bocca più rilevante il fenolico e l’erbaceo, con note di chiodi di garofano e felce, di media intensità. note maltate medio-basse (crosta di pane) e note di pesca e frutta gialla di pari intensità. Lievi note brettate: cuoio, legno. Amaro medio. Finale secco con retrogusto pungente, brettato e fenolico

Sensazioni boccali: Corpo leggero, carbonazione media, scorrevole in bocca.

Impressioni generali: Orval giovane, al solito scorrevole e secca, con note notevolmente più morbide, in cui traspaiono anche sentori fruttati, e con il cuoio, il brettato sullo sfondo, che non diventa intenso come in esemplari più vecchi. Anche la carbonazione è più moderata visti i pochi mesi di bottiglia.

Gouden Carolus

Gouden Carolus – Belgian Dubbel 8,5% (scadenza 12/2023, bevuta 1/2022)

Olfatto: note maltate medio-alte: miele, crosta di pane, toffeè, caramello, melassa. Fruttato di media intensità: frutta gialla, pera, con lievi sfumature di banana e frutta rossa; leggera nota fenolica

Aspetto: colore marrone scuro, con riflessi rossicci. Schiuma fine color avorio con persistenza medio-bassa

Gusto: prevalenza di note dolci anche in bocca, con sentori maltati medio-alti (toffeè, caramello, melassa, miele), accompagnati da note medie fruttate (pera, albicocca, con sfumature più lievi di banana, frutta rossa. Lieve fenolico a impreziosire la bevuta; luppolo non percepibile. . Amaro medio-basso. Finale equilibrato, con retrogusto dolce e caramelloso.

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione medio-alta, tutto sommato scorrevole. Calore alcolico non presente.

Impressioni generali: ale dolce ma abbastanza scorrevole, le note di caramello, melassa, accompagnate al fruttato el lievito (pera, frutta gialla) si abbinano ad un corpo sufficientemente scarico ed a un lieve fenolico che rendono la birra scorrevole e tutt’altro che stucchevole, nonostante la dolcezza preponderante

Orso Verde – Gryla

Gryla, Doppelbock 8,5%, (scadenza 12/2021, bevuta 1/2022)

Olfatto: note maltate medio-alte: miele di castagno, caramello, pane tostato, con una leggera suggestione di torbato e lievi note di frutta a bacca rossa. Luppolatura non rilevata. Leggero etilico, su un profilo pulito.

Vista: Colorr marrone con riflessi rossicci, schiuma avorio dalla scarsa persistenza, limpida.

Gusto: sentori medio-alti maltati prevalgono anche al palato: dal miele di castagno, al caramello, fino a più lievi sentori di pane tostato ed una nota di frutti a bacca rossa. Amaro basso, quasi impercettibile, ma lo si nota ad equilibrare il dolce dei malti, e con una leggera sfumatura terrosa. Finale dolce ma non stucchevole, con retrogusto di caramello.

Sensazioni boccali: Corpo medio-alto, carbonazione media, calore alcolico non rilevato. Mediamente scorrevole.

Impressioni generali: Ottima lager maltata, con piacevoli note dolci ben bilanciate da una luppolatura silenziosa ma efficiente. Pulita, priva di calore alcolico, ma con una leggera nota etilica perfettamente in linea con lo stile e la gradazione

Moor – Lacerated sky

Lacerated sky, IPA – 6% (scadenza 1/2022, bevuta 1/2022)img_20220104_1715114646623967857935029

Olfatto: note fruttate medio-alte: succo d’arancia rossa, mango, pompelmo accompagnate da note resinose medio-basse. Aromi maltati medio-bassi: crosta di pane. Profilo pulito

Aspetto: colore dorato con riflessi arancio, evidente velatura dovuta ai residui di frutta, schiuma bianca con persistenza medio-bassa

Gusto: sentori medio-alti fruttati: note dolci di arance rosse, mango, pompelmo; note resinose. Note maltate medio-basse: crosta di pane. Profilo pulito. Amaro medio. Finale secco, con retrogusto Dolce di arancia rossa

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione medio-alta, fresca e scorrevole

Impressioni generali: ottima IPA all’arancia rossa: l’aggiunta del frutto dona dolci note di arancia, che ben si abbinano alla luppolatura tropicale e resinosa, senza essere stucchevoli ma donando freschezza alla bevuta