Sieman – Hop&Stave

Ripida – Sour ale 5,7%, (spina, bevuta 6/2022)

Olfatto: aroma lattico medio, con note brettate medie di cuoio, botte, cantina. Note fruttate medio-basse: ananas. Mango. Leggero floreale (fiori d’arancio)

Aspetto: colore paglierino, velata, schiuma bianca pannosa, con buona persistenza

Gusto: sentori lattici medi, accompagnati da note brettate di cuoio, botte, cantina, di pari intensità. Note fruttate medio-basse: ananas, mango, pompelmo. Lievi sentori maltati: miele. Amaro lieve. Finale molto secco, retrogusto funky e fruttato

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione medio-alta. Molto scorrevole

Impressioni generali: sontuoso blend, con equilibrio di note brettate e tropicali, e la giusta acidità a rendere la birra scorrevole

De Dolle – Dulle Teve (1 anno)

Dulle Teve – Belgian Tripel 10% (imbottigliata 5/2021, bevuta 5/2022)

Olfatto: attacco fruttato, in cui spicca la banana, di media intensità; questa si affiefolisce per lasciare il posto a note di pera, frutta gialla e albicocche essicate. Note maltate di intensità medio-bassa: miele, melassa. Leggere note floreali di luppolo, leggero fenolico

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca, pannosa e ben persistente, leggera opalescenza

Gusto: anche in bocca domina il fruttato, con note media di pera, frutta gialla, più lievi sentori di banana, poi albicocche essicate e una suggestione di fenolico. Leggera nota etilica. Note maltate medio-basse, miele, melassa. Lievi sentori floreali del luppolo (fiori d’arancio). Amaro medio. Finale secco con retrogusto di albicocche essicate

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione media, scorrevole e vellutata. Calore alcolico non presente

Impressioni generali: rispetto alla versione bevuta fresca, la luppolatura è molto più attenuata, sia come note floreali che come amaro, emerge una sentore di albicocche essicate e frutti maturi. Anche la carbonazione sembra aver perso vigore. Una ottima tripel in ogni caso, ma da bere giovane per apprezzarla completamente

Chouffe – Houblon

Houblon – Triple IPA 9%, (scadenza 4/2022, bevuta 6/2021)img_20210616_0944097699800241617596452.jpg

Olfatto: aromi medio-alti floreali (fiori d’arancio) e agrumati (limone), accompagnati da più lievi note erbacee. Esteri medi, frutta a polpa gialla, e fenolico medio (chiodi di garofano). Note maltate medio-basse, miele.

Aspetto: colore dorato chiaro, leggermente velata,  schiuma bianca grossolana con media persistenza

Gusto: in primo piano la luppolatura, con note medio-alte di fiori d’arancio, limone e più lievi note erbacee. Esteri medi, frutta gialla, pera, così come di livello medio lo speziato (chiodi di garofano). Note maltate medio-bassa: miele, crosta di pane. Amaro medio-alto, che contribuisce alla sensazione di secchezza. Finale secco con retrogusto tra il floreale e l’amaro.

Sensazioni boccali: Corpo leggero, carbonazione elevata, a dare una sensazione vellutata ma scorrevole in bocca. Nessun calore alcolico evidente

Impressioni generali: come al solito fresca, scorrevole e senza alcuna traccia del grado alcolico. Birra di riferimento per le mie papille gustative, qui le altre analisi gustative, dove si può vedere anche l’evoluzione delle etichette:

Chouffe – Houblon

Chouffe – Houblon

 

St Bernardus Tripel

Tripel 8%, (scadenza 8/2023, bevuta 3/2021)img_20210303_1625292752220824775702884.jpg

Olfatto: aromi fruttati di intensità medio-bassa, pesche sciroppate, albicocche essicate, pera, banana; lievi note fenoliche (chiodi di garofano). Nota etilica evidente. Di intensità medio-bassa anche le note maltate, di miele e toffeè. Accenni lievi floreali.

Aspetto: colore dorato, lievissima velatura, schiuma bianca pannosa, con bassa persistenza

Gusto: anche in bocca prevalgono note fruttate, seppur di media intensità, non invasive: pesche sciroppate, albicocche essicate, pera, e poi un lieve fenolico. Il malto è presente non sentori medio-bassi di toffeè e miele, e troviamo un leggero accenno floreale, forse donato dalla luppolatura. Etilico evidente. Finale secco, con retrogusto di albicocche essicate

Sensazioni boccali: Corpo leggero, carbonazione elevata. Calore alcolico al limite

Impressioni generali: Tripel onesta, poco caratterizzata, anzi un po’ spenta. Comunque scorrevole e beverina

Gouden Carolus Tripel

Tripel 9%, (scadenza 6/2023, bevuta 2/2021)img_20210223_115903758968578933886995.jpg

Olfatto: aromi fruttati di media intensità in primo piano: pera, banana, uva bianca; più leggere note fenoliche (chiodi di garofano). Sentori medio-bassi floreali ed erbacei, tipici dei luppoli continentali. Leggere note maltate, di miele e melassa

Aspetto: colore dorato, lievissima velatura, schiuma bianca pannosa, abbastanze persistente

Gusto: profilo del lievito in primo piano, con sentori fruttati medi, che vanno dalla pera, all’uva bianca, alla banana, accompagnati da note fenoliche medio-basse. Note maltate medio-basse: miele, sciroppo di zucchero di bruno, melassa. Lievi sentori floreali ed erbacei, da luppoli europei. Amaro medio, a bilanciare la sensazione fruttata e dolce. Finale secco, con retrogusto maltato e fenolico

Sensazioni boccali: Corpo scarico, effervescente, con pizzicore carbonico. nessun sentore alcolico percepito, molto scorrevole

Impressioni generali: buona Tripel, scorrevole, e con piacevoli note dolci e fruttate, bilanciate da un discreto livello di amaro. In particolare, colpisce la nota dolce della birra in bocca: non essendo stucchevole nè dando la sensazione di poca attenuazione, rende piacevole la bevuta, che grazie al corpo esile è scorrevolissima e senza alcuna nota di alcool, nonostante i 9 gradi

Leffe Tripel

Tripel 8,5%, (scadenza 2/2021, bevuta 7/2020)IMG_20200705_224330

Olfatto: sentori maltati di media intensità: miele, crosta di pane, toffeè. Note di lievito di pari intensità: sentori fruttati di pera e banana, accompacnati da un più lieve fenolico. Lieve nota etilica, leggere note floreali

Aspetto: colore dorato, velata, schiuma bianca pannosa, ben persistente

Gusto: Sentori maltati di media intensità, con note di miele, biscotto, toffeè. Note del lievito di media intensità, pera, banana, chiodi di garofano. Lievi note floreali del luppolo. Amaro medio-basso. Leggera nota etilica. Finale secco con retrogusto dolce, di toffeè e fruttato.

Sensazioni boccali: Corpo leggero, carbonazione molto alta. Vellutata e spumeggiante in bocca

Impressioni generali: buona Tripel lasciata in cantina volutamente un annetto a maturare, con bell’equilibrio tra malto e lievito, che risulta un una decisa freschezza dolce e fruttata, ma abbinata ad un corpo esile che la rende scorrevolissima.

Il Tusighin – Gravis

Gravis – Belgian dubbel 7,1% (scadenza 12/2021, bevuta 6/2020)IMG_20200619_202322

Olfatto: aromi maltati di media intensitaà miele di castagno, toffeé, caramello. Esteri medio-bassi: pera e frutta gialla. Lieve nota terrosa di luppolo

Aspetto: color marrone con riflessi ramati,  leggera opalescenza. Schiuma color avorio con bassa persistenza

Gusto: sentori maltati di intensità media: miele di castagno, toffee, biscotti e caramello. Note del lievito di medio-bassa intensità: pera, pesche, con un pizzico di chiodi di garofano. Lieve terroso da luppolo. Amaro medio-basso. Finale rotondo, con retrogusto maltato

Sensazioni boccali: corpo medio, carbonazione media. Lieve calore alcolico.

Impressioni generali: dubbel onesta, con il malto in primo piano, e note fruttate del lievito a contorno. Rotonda in bocca ma non stucchevole

Extraomnes Triple

Triple 8,6%, (scadenza 10/2021, bevuta 6/2020)IMG_20200612_155335

Olfatto: sentori maltati medio-bassi: miele, toffeè, con un accenno di caramello. Note fenoliche medio-basse (chiodi di garofano), accompagnate da note di pera e frutta gialla di pari intensità. Lievi note floreali-erbacee, e leggera nota etilica

Aspetto: colore dorato, leggermente velata, schiuma bianca pannosa, con buona persistenza

Gusto: Sentori di miele e toffeè su tutto: note maltate di media intensità, con suggestione di caramello e biscotto. Note del lievito di intensità medio-bassa, chiodi di garofano, pera, frutta gialla. Nota etilica più evidente in bocca che al naso. Leggero erbaceo del luppolo. Amaro medio. Finale secco con retrogusto tra il malto e il fenolico.

Sensazioni boccali: Corpo scarico, carbonazione elevata. Vellutata, con una nota alcolica evidente ma tutt’altro che fastidiosa

Impressioni generali: Tripel eccellente, con bell’equilibrio tra il malto ed il lievito, con la luppolatura a fare da sfondo e controbilanciare le note maltate. Il profilo di esteri e fenoli risalta con un piacevole bouquet di chiodi di garofano, pera, pesca, in stile tipicamente belga, segno di un sapiente utilizzo del lievito.

Petrus Triple

Petrus – Triple 8%,  (scadenza 5/2022, bevuta 5/2020)IMG_20200502_121732

Olfatto: sentori fenolici (chiodi di garofano) medio-bassi, accompagnati da lievi note fruttate, pera. Aromi maltati di lieve intensità: miele, toffeè. Leggero floreale. Leggera nota etilica

Aspetto: colore dorato carico, leggermente velata, schiuma bianca pannosa, con media persistenza

Gusto: Sentori fenolici medi: chiodi di garofano, accompagnati da esteri fruttati, era. Note maltate medio-basse, miele, biscotto, toffeé. Lievenota floreale del luppolo. Amaro medio, leggera nota etilica. Finale secco con retrogusto fenolico.

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione elevata. Scorrevolissima e vellutata

Impressioni generali: buona tripel, secca, frizzante, e con sentori fenolici ben equilibrati dalle note maltate.

Collerosso Ripida

Ripida – Triple 9,4%,  (scadenza 5/2021, bevuta 4/2020)IMG_20200423_233318

Olfatto: aromi maltati di intensità medio-bassa: miele, biscottato, toffeè. Note fenoliche lievi (chiodi di garofano) accompagnate da aromi fruttati di pera e frutta gialla. Leggero floreale. Lievissima nota etilica

Aspetto: colore dorato carico, velata (rifermentata), schiuma bianca pannosa, con buona persistenza

Gusto: note maltate di intensità medioa, miele, crosta di pane, biscotto e toffeè. Sentori fruttati e fenolici medio-bassi: pera, frutta gialla, chiodi di garofano. Leggera nota floreale del luppolo. Amaro medio, ben bilanciato. Una nota etilica, non invadente e comprensibile data la gradazione, appare quando il bicchiere si scalda. Finale secco con lieve retrogusto dolce e fenolico

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione medio-alta. Molto scorrevole

Impressioni generali: birra pulita, che lascia il malto in primo piano, con un contorno di note del lievito appena accennate. Il corpo esile, ma ben abbinato alla carbonazione sostenuta, lascia una sensazione vellutata in bocca ed incredibilmente scorrevole. Fresca e dolce, ci si rende conto della gradazione solo sul finale del bicchiere, quando scaldandosi lascia apparire delle lievi note etiliche.