Birrificio Legnano – Ciuca

Ciuca- Tripel, 7,5%, (spina, bevuta 2/2018)beer_383220

Olfatto: aromi fenolici medio-alti, chiodi di garofano su tutto, accompagnate da altri fenoli speziati. Più in secondo piano gli esteri, pera, mela, frutta gialla, arancio. Note da luppolo basse, floreali. Maltosità bassa, con lievi note di miele

Aspetto: colore dorato carico, schiuma bianca con persistenza medio-bassa, leggera velatura

Gusto: note derivanti dal lievito di media intensità, con chiodi di garofano predominanti, assieme a note pepate e speziate, accompagnati da pera, mela, e più in secondo piano note di frutta gialla. La parte maltata è in secomndo piano, con sapori di miele chiaro e pane, di bassa intensità. Amaro medio-alto da una combinazione di luppolo e toni speziati fenolici (non sono evidenti altri aromi di luppolo). Finale secco, ma con retrogusto dolceamaro, ancora dominato dal chiodo di garofano nel retrogusto.

Sensazioni boccali: corpo leggero, carbonazione medio-alta, calore alcolico evidente ma morbido e non fastidioso

Impressioni generali: Ale belga molto speziata, con un bilanciamento molto a favore del lievito. Nel complesso abbastanza beverina, ma l’eccessiva presenza di fenoli rende un po’ faticosa la bevuta.

http://www.birrificiodilegnano.it/

Pubblicità

The Wall – Billygoat

Billygoat, doppelbock, 7,5%, 28 IBU(spina, bevuta 2/2018)b.g..png

Olfatto: aromi maltati intensi, con note di miele di castagno, melanoidine e caramello, con un pizzico di tostato. Luppolatura non evidente, solo una idea di floreale. La bassa fermentazione dona un profilo pulito

Aspetto: colore rame carico, schiuma biancastra di media persistenza, ottima trasparenza.

Gusto: buona intensità del malto, con un profilo variegato che spazia dal miele di castagno, melanoidine, caramello e toffe, fino a quasi impercettibili note tostate. Lieve gusto floreale, ma il luppolo è più evidente nell’amaro, di intensità moderata che bilancia la dolcezza del malto. Finale dolce e retrogusto maltato, ma per nulla stucchevole.

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione medio-bassa, leggero calore alcolico sul finale del bicchiere.

Impressioni generali: lager dagli intensi sapori maltati, con una dolcezza perfettamente equilibrata dalla luppolatura. L’alcol è molto ben nascosto e la birra è incredibilmente beverina, grazie al corpo non elevato.

http://www.thewallbeer.com/billygoat.asp

Nix – Xelles

Xelles, Blonde Ale, 5,7%, (spina, bevuta 2/2018)22814176_1472145856214987_3322344991733928500_n

Olfatto: intensi aromi floreali ed erbacei, con accenni di fruttato (agrumi) e lievissime note resinose, frutto di una intensa luppolatura. Aroma maltato di lieve entità, con note di pane appena percepibili. Esteri medio-bassi (pera, frutta gialla), sovrastati dalle note luppolate.

Aspetto: colore giallo paglierino, velata, con schiuma bianca pannosa e molto persistente: riempie il bicchiere di merletti di Bruxelles come previsto dallo stile.

Gusto: note intense di luppolo, floreali, erbacee e resinose. meno in evidenza la parte maltata, con note di grano e pane. Esteri percepibili come nota fruttata che arricchisce il bouquet della birra. Amaro medio alto. Finale secco ed amaro con retrogusto floreale, che ricorda note di camomilla e fiori secchi.

Sensazioni boccali: corpo scarico, carbonazione media, beverina ma per niente watery.

Impressioni generali: una piacevole ale luppolata, con aromi variegati in cui si fonde alla perfezione anche un certo fruttato del lievito, che rimane in secondo piano. Beverina e senza difetti

Pilsner Urquell

Pilsner Urquell, %,  (scadenza, bevuta 2/2018)p_20180215_092927_hdr.jpg

Olfatto: aromi maltati di media intensità: miele e melanoidine con accenni di crosta di pane. Aromi luppolati moderati, floreali ed erbacei. Profilo pulito da lager, senza esteri.

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca con persistenza bassa, limpida

Gusto: gusto mediamente maltato, con note di miele e melanoidine in prevalenza. Sentori luppolati di media intensita, erbacei e floreali. Nè il malto nè il luppolo prevalgono, ma sono ben equilibrati nel bicchiere. Il profilo è pulito come si addice ad una lager, con un amaro di media intensità. Finale piuttosto secco, ma con una suggestione di dolcezza maltata e un retrogusto floreale

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, ben attenuata e beverina senza essere watery, carbonazione media

p_20180214_223054_hdr.jpgImpressioni generali: lager pulita e ben bilanciata con la giusta armonia tra luppolo e malto, senza che nessuno degli ingredienti prevalga sull’altro. Finalmente è tornata la bottiglia marrone, un anno fa (2017) si trovava nei supermercati la Urquell in bottiglia verde, con un bel tanfo di skunk dovuto a fotolisi, ora la birra è ben conservata.

 

 

 

Pressure Drop – Street Porter

Street Porter, porter 6,5%, (spina, bevuta 2/2018)PressureDrop_Pressure-Drop-Street-Porter-330ml-bottle

Olfatto: Aroma con note moderate di malto scuro: cacao, toffe, frutta secca, con lieve nota di pane bruciato. Non sono percepibili aromi di luppolo, ma è presente una lieve nota fruttata (tipo prughe o uva passa), sovraststa dagli aromi tostati.

Aspetto: Colore marrone scuro, abbastanza trasparente con riflessi ambrati, schiuma color cappuccino cremosa e persistente

Gusto: Note maltate-tostate di media intensità, con sapori che vanno dal toffè al ciocolato, accompagnate da lievi note di caffè e pane bruciato. Accompagnano i sapori tostati alcune note fruttate, tipo prugna, frutta secca, uva passa. Luppolo presente solo in amaro, di media intensità. Finale dolce-amaro, con retrogusto di cacao e lieve sensazione di torrefatto.

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione moderata. Sensazione di cremosità al palato, ma birra molto beverina. Nessun calore alcolico percepito.

Impressioni generali: Ottima ale scura, cremosa e piacevole da bere, con un bel bouquet di sapori e aromi tostati, morbida nel gusto e lontana dalla ruvidezza torrefatta di una stout.

Lervig Hop Drop Sour

Hop Drop – Sour IPA 6,2%, (spina, bevuta 2/2018)ø82mm-hopdropsour-tapsign.jpg

Olfatto: Sentori intensi di luppolo, note agrumate (pompelmo, arancio, limone) e di frutta tropicale, ma accompagnate da note erbose tipo ganja che stonano un pochino. Note resinose più in secondo piano, ma presenti. Malto ed esteri poco percepibili

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca evanescente, leggermente velata

Gusto: Note agrumate e tropicali medio-alte, che accompagnano una piacevole acidità, pulita, di tipo citrico. Sono evidenti (anche se meno rilevanti) anche note resinose e di ganja, sempre derivanti da luppolo. Questo connubio  fruttato-acidità copre e rende irrilevanti le note di malto.

Sensazioni boccali: Corpo molto esile ma non acquoso, carbonazione medio-bassa, sensazione di secchezza e beverinità aumentata dall’acidità della birra.

Impressioni generali: Un bel mix di acidulo e fruttato che rende la bevuta piacevole. La birra scorre facilmente in bocca e fa desiderare un altro sorso (o un’altra pinta). Mantiene tutte le caratteristiche tipiche dello stile, ma con in più una notevole nota sour.

http://lervig.no/en/brew/hop-drop-sour/

The Kernel – Centennial HBC 431

Centennial HBC 431, IPA 7,4%, (spina, bevuta 2/2018)beer_584286

Olfatto:  Aromi agrumati medio-alti, con note di arancio e pompelmo in primo piano, ma accompagnate da note tipo ganja. Note resinose saltano fuori quando la birra si scalda un po’ Sentori maltati poco evidenti, con lievi note di pane. Esteri non evidenti, con un profilo piuttosto pulito.

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca a gara fine, pannosa e persistente

Gusto: i sapori di luppolo sono quelli più evidenti: arancia, pompelmo, con note resinose che bilanciano e rendono variegata la bevuta. Sono accompagnati però da un fastidioso sapore erboso, tipo ganja. Il gusto maltato è in secondo piano, diffecile da identificare sotto la luppolatura, con lievi note tipo pane. Amaro sostenuto, con finale secco ed amaro; nel retrogusto ritroviamo note resinore accompagnate dal residuo erboso non molto piacevole

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione media, leggero calore alcolico

Impressioni generali: il nome Centennial trae in inganno: il luppolo usato è infatti la versione europea, HBC 431, che non dona alla birra il profilo pulito di agrumi, ma ha degli spiacevoli gusti che ricordano la cannabis. Bravo comunque il birraio a non farli sfociare in aromi peggiori, tipo ascella o piscio di gatto. Per il resto la birra è una ale abbastanza beverina, dove nonostante il corpo esile, la luppolatura ed il calore alcolico rendono la bevuta un po’ faticosa.

https://www.thekernelbrewery.com

Birrificio Legnano – Frogs IPA

Frogs IPA – American IPA, 6,9%, (spina, bevuta 1/2018)beer_355483

Olfatto: Aroma luppolato medio-alto, con note agrumate di arancio e pompelmo, assieme a note resinose. Più lievi le note erbacee. Note maltate di media intensità: crosta di pane, melanoidine con un accenno di caramello. Esteri difficili da identificare, per la predominanza del luppolo e per il profilo abbastanza pulito

Aspetto: color ambrato-ramato, con una leggera velatura, schiuma bianca a grana fine e media persistenza

Gusto: In primo piano il luppolo, con note medio-alte di agrumi (arancio, pompelmo) accompagnate da note resinose e da un lieve sentore erbaceo tipo cannabis. Note maltate medio-basse, melanoidine, crosta di pane e più lieve, caramello, bilanciate da un amaro medio-alto; nonostante i sentori maltati, il finale è secco e beverino, con un retrogusto dolceamaro che mescola il fruttato all’amaro importante del luppolo, con il resinoso che persiste sulla lingua sorso dopo sorso.

Sensazioni boccali: Corpo medio-basso, carbonazione medio-bassa. Leggero calore alcolico, e una lieve nota astringente del luppolo

Impressioni generali: Ale fruttata e beverina, con un buon bilanciamento tra aromi agrumati, malto e note resinose. Facile da bere nonostante il grado alcolico sosotenuto. Finale secco con piacevole retrogusto che asfalta la lingua con note agrumate e resinose.

http://www.birrificiodilegnano.it/