Moortgart – Duvel 6,66

Duvel – Belgian blonde 6,6% (scadenza 8/22, bevuta 5/2021)img_20210503_0900588883991918006280113.jpg

Olfatto: note fruttate medio-alte, con sentori di pera, buccia di mela, banana, arancio; accompagnate da più lievi sentori di chiodi di garofano. Note medie floreali ed erbacee del luppoli, in cui spiccano fiori d’arancio e erba secca. Lievi sentori maltati, di miele

Vista: colore paglierino, schiuma pannosa anche troppo persistente, con merletti di Bruxelles. Leggera velatura.

Gusto: anche in bocca prevalgono le intense note fruttate: pera, buccia di mela, banana, polpa di arancio, assieme a sentori fenolici chiodi di garofano). Aroma floreale di luppolo medio (fiori d’arancio), leggera nota di torta al limone, quando si scalda il bicchiere. Lievi note di miele. Amaro medio. Finale secco con retrogusto fruttato.

Sensazioni boccali: corpo basso, effervescente, con carbonazione che conferisce una sensazione vellutata. Nessun calore alcolico evidente

Impressioni generali: belgian ale sontuosa, con un’esplosione di note fruttate che richiamano dolce e freschezza, controbilanciate da un corpo secco e dall’amaro, deciso ma non invasivo, e con una nota cremosa data dalla carbonazione esuberante, e da un certo sentore di torta al limone. Rispetto alla sorellona mantiene l’incredibile beverinità, ma non avendo traccia di sentori alcolici, scorre più facilmente e può essere goduta a temperatura leggermente più alta, che consente di assaporarne meglio gli aromi. Se proprio c’è da trovare un difetto, la schiuma è veramente troppo persistente, tanto da rendere difficile l’atto di versare la birra in un classico calice da 0,33

Verzet – Super NoAH

Super NoAH – Belgian Blonde 4,9% (scadenza 5/2022, bevuta 2/2021)img_20210219_0753121605766779210725790.jpg

Olfatto: note fenoliche (chiodi di garofano) medio-alte del lievito, accompagnate da sentori lievi di pera, banana e frutta gialla (pesche sciroppate). Note pepate ed erbacee del luppolo, di media intensità. Il malto è presente con lievi note di cracker e miele.

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca, grossolana ma ben persistente, con merletti di Bruxelles. Lieve opalescenza

Gusto: in bocca prevalgono le note speziate del lievito, con sentori medio-alti di chiodi di garofano, accompagnate da sentori pepati ed erbacei del luppolo, di media intensità. A completare il bouquet note medio-basse di pera, banana e frutta gialla, con un tocco di citrico. Note maltate leggere: miele, crosta di pane. Amaro medio-alto, che favorisce l’idea di secchezza della birra. Finale secco, con retrogusto fenolico

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione medio-alta. molto scorrevole

Impressioni generali: ottima ale belga con importanti note del luppolo, che come dice il nome, sono tutti non americani. Le note prevalenti di chiodi di garofano, si sposano qui con i sentori pepati ed erbacei dei luppoli nobili europei, ricordando il profilo delle più sontuose saison belghe. La secchezza, il corpo esile e l’amaro dominante rendono la birra estremamente scorrevole al palato

De Ranke XX Bitter

XX Bitter – Belgian Blonde 6% (imbottigliata 9/2019, bevuta 4/2020)IMG_20200419_221721

Olfatto: aromi erbacei, speziati, pepati di intensità medio-alta. Note fruttate di media intensità: pera, banana, accompagnate de sentori fenolici (chiodi di garofano) più lievi. Leggere note maltate, miele e crosta di pane

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca, pannosa e mediamente persistente, lieve opalescenza

Gusto: anche in bocca spicca la luppolatura, con note erbacee e speziate di intensità medio-alta. Esteri del lievito di intensità media, pera, banana, accompagnati da note di chiodi di garofano, con un carattere gentile e non invadente. Note maltate bassse, miele, crosta di pane. Amaro intenso, ma non aggressivo. Finale secco ed amaro, con retrogurto erbaceo e speziato, a richiamare un altro sorso

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione medio-alta. Molto scorrevole

Impressioni generali: ale scorrevole e beverina, con rinfrescanti sentori erbacei e speziati del luppolo in risalto; il lievito è sapientemente in secondo piano, ad ammorbidire la bevuta con note fruttate moderate e non invadenti. L’amaro ed il corpo scarico la rendono incredibilmente scorrevole e beverina

Chouffe Blonde (un anno)

Blonde – Belgian Blonde 8% (scadenza 5/2020, bevuta 4/2020)IMG_20200414_184917

Olfatto: note fruttate di media intensità: pera, banana, accompagnate da lieve fenolico (chiodi di garofano). Note maltate medio-basse: miele, toffeè, caramello. Lievi sentori erbacei dal luppolo

Aspetto: colore dorato carico, schiuma bianca, pannosa e persistente, lieve opalescenza

Gusto: in primo piano i sentori fruttati, con note di pera e banana di media intensità; a completare le note del lievito, un leggreo sentore di chiodi di garofano che allarga lo spettro dei sapori. Note maltate medie: miele, toffeè, con accenni di caramello. Lievi note erbecee-floreali del luppolo. Amaro medio, ad equilibrare fruttato e maltato. Finale mediamente secco, a garantire scorrevolezza, con finale fruttato, e sul lungo prevalenza della dolcezza del malto

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione alta. Lieve calore alcolico. Scorrevole

Impressioni generali: Birra volutamente dimenticata in cantina, ed aperta ad un mese dalla scadenza: un perfetto equilibrio tra sentori dolci (fruttato, malto) e amari (luppolo, fenolico) in un armonioso insieme di pera, banana, miele e toffeè, bilanciato da chiodi di garofano, erbaceo, amaro. Il corpo è esile, a garantire scorrevolezza, ma la carbonazione rende una sensazione vellutata in bocca: rispetto alle bottiglie giovani è tutta un’altra cosa

Chouffe N’Ice

N’Ice – Belgian Dark Strong Ale 10% (scadenza 5/2020, bevuta 12/2019)img_20191229_141554.jpg

Olfatto: all’apertura una bella zaffata di mela verde (acetaldeide) che scompare piano piano, per lasciare posto a note di pera e banana di media intensità, accompagnate da chiodi di garofano, leggermente più lievi. Lato maltato di intensità medio-bassa, caramello, toffeè, pane tostato. Lievi sentori terrosi di luppolo

Aspetto: colore marrone scuro, con riflessi rossicci, abbastanza limpida. Schiuma color avorio pannosa e persistente

Gusto: sentore iniziale di mela verde, che scompare per lasciare il posto a note più piacevoli di pera, banana, chiodi di garofano di intensità medio-alta. Sentori di malti scuri di media intensità: caramello, toffeè, biscotti e liquirizia, con accenni di pane tostato. Amaro medio-basso. Finale rotondo, maltato, con retrogusto di caramello

Sensazioni boccali: corpo medio-basso, carbonazione media. Leggero calore alcolico

Impressioni generali: ale ben fatta, forte, ma senza che il calore alcolico disturbi la bevuta, ben equilibrata, abbastanza scorrevole e con un interessante profilo maltato, supportato da tipici sentori fruttati.

Chouffe Blonde

Blonde – Belgian Blonde 8% (scadenza 2/2020, bevuta 3/2019)p_20190317_174708.jpg

Olfatto: note di mela verde (acetaldeide) di intensità medio-alta. Sotto a questo segnale di birra troppo giovane, altri sentori più moderati di frutta gialla, banana, assieme a note maltate che vanno dal miele, alla crosta di pane, al caramello, uniti a un aroma erbaceo del luppolo

Aspetto: colore dorato carico, schiuma bianca, pannosa e persistente, lieve opalescenza

Gusto: anche in bocca si nota la presenza pungente dell’acetaldeide, con sentori di mela verde che dominano in bocca. Tra le altre sensazioni fruttate si colgono note di frutta gialla, pera, banana; i toni maltati comprendono note di miele, crosta di pane e caramello e si coglie un discreto erbaceo-speziato del luppolo. Amaro medio, finale equilibrato ma con l’onnipresente mela verde a disturbare la bevuta

Sensazioni boccali: corpo basso, carbonazione alta. Calore alcolico percepibile

Impressioni generali: birra bevuta quando mancavano 11 mesi alla data di scadenza. Impossibile identificare la data di produzione, comunque birra troppo giovane per essere apprezzata

Nix – Xelles

Xelles, Blonde Ale, 5,7%, (spina, bevuta 2/2018)22814176_1472145856214987_3322344991733928500_n

Olfatto: intensi aromi floreali ed erbacei, con accenni di fruttato (agrumi) e lievissime note resinose, frutto di una intensa luppolatura. Aroma maltato di lieve entità, con note di pane appena percepibili. Esteri medio-bassi (pera, frutta gialla), sovrastati dalle note luppolate.

Aspetto: colore giallo paglierino, velata, con schiuma bianca pannosa e molto persistente: riempie il bicchiere di merletti di Bruxelles come previsto dallo stile.

Gusto: note intense di luppolo, floreali, erbacee e resinose. meno in evidenza la parte maltata, con note di grano e pane. Esteri percepibili come nota fruttata che arricchisce il bouquet della birra. Amaro medio alto. Finale secco ed amaro con retrogusto floreale, che ricorda note di camomilla e fiori secchi.

Sensazioni boccali: corpo scarico, carbonazione media, beverina ma per niente watery.

Impressioni generali: una piacevole ale luppolata, con aromi variegati in cui si fonde alla perfezione anche un certo fruttato del lievito, che rimane in secondo piano. Beverina e senza difetti

Chimay – Dorée

Dorée, Trappist single 4,8% (scadenza 12/18P_20170627_204528, bevuta 6/2017)

Aroma: fruttato elevato derivante da esteri, con note di pera, arancia, frutta gialla, fiori d’arancio. Lieve floreale-erbaceo da luppolo, note maltate molto lievi (miele).

Aspetto: colore dorato, schiuma bianca pannosa e molto persistente, con leggeri merletti di bruxelles, opalescente.

Gusto: fruttato molto elevato, ma rispetto al naso risaltano di più le note di arancio e fiori di arancio, che tendono spiacevolmente verso il gusto di detersivo per piatti. Lievi note floreali e leggero gusto di miele. Amaro medio, retrogusto dolce e un po’ saponoso.

Sensazioni boccali: corpo molto leggero, tendente all’annacquato, carbonazione medio-alta.

Impressioni generali: una profumatissima ale belga con tipico boquet di esteri, che tuttavia tradisce un po’ all’assaggio, a causa proprio degli esteri esagerati e di un corpo molto scarico.

Chouffe Soleil

Chouffe Soleil – Belgian Blonde 6% (bevuta 11/2016)chouffe

Olfatto:  medio livello di esteri, pesca, arancio, citrico; leggero speziato, pepato. Note maltate medio basse, miele, pane. Aroma floreale-speziato da luppolo

Vista: giallo paglierino, opalescent
e, con schiuma bianca fine e mediamente persistente.

Gusto: note maltate medie, pane, miele, accompagnate dalla dolcezza degli esteri fruttati (arancio, pesca, un pizzico di banana). Amaro da luppolo medio, accompagnato da toni floreali-speziati: il tutto accompagna ed esalta la secchezza della birra. Retrogusto prevalentemente amaro, con note speziate e lieve citrico.

Sensazioni boccali: Corpo basso, carbonazione elevata, di facile bevuta.

Impressioni generali: Birra fresca e beverina, con caratteristiche tipiche delle Ale belghe che ben si sposano con la secchezza della birra, esaltata anche dall’amaro speziato del luppolo